giovedì 2 settembre 2010

A mani piene

Ricomincia la quotidianità.
Ricomincia il mio esser mamma full time.
Accanto al mio lavoro full time.
E io mi sento così.
A mani piene.
Col sorriso beffardo.

Omaggio a Cartier-Bresson, Rue Mouffetard 1954.
Un'altra delle mie passioni.

6 commenti:

Francesca ha detto...

incredibile, ma riesco bene a vederlo addosso a te quel musetto . Buone mani, pienissime

romì ha detto...

eh già!
anch'io dopo un mese e passa di gestione condivisa con mille parenti, ritorno alla mammitudine full-time. E va bene cosí.
E da lunedí il mio nuovo lavoro (non è full-time peró, che noialtri siamo classe lavorativa privilegiata...)che non vedo l'ora.
Ho visto link che mi hai mandato. A nerditudine con me sfondi una porta aperta. Bisou.
P.S. lo organizziamo un viaggio a Parigi con nani annessi? Che se aspetto mio marito...

Se ha detto...

@nina: hihihhihihi.... grazie!
@Romì: romì stiamo vicine vicine (nel senso internauta del termine, ovviamente). Vedrai che il tuo nuovo lavoro sarà "ganzo" (come ormai dice Zoe).
Per le cose dei nerd e della tennologia, sai che non resisto.

E poi certo che ci facciamo un viaggio a paris e fissiamo un periodo.
Quell'altro lo lasciamo casa sul divano.

Bisou

Anonimo ha detto...

Hey voi due lassopra che parlate di nerditudine... vogliamo commentare l'ora che ho perso ieri a fare l'esperimento virtuale con le pipette virtuali e i due bambini affatto virtuali che intanto sbraitavano?!?

Anonimo ha detto...

Ah ero io sopra... nel caso non si fosse capito
Fra

Se ha detto...

eh lo sapevamo cheri tu.... sembra proprio che tu abbia lavorato in laboratorio di genetica sul serio.....

ahhhh gioventù bruciata.....