martedì 27 aprile 2010

Volubilità

Son volubile, lo so.
In questa primavera non riesco a trovare un vestito adatto a soddisfare le vanità e le necessità che mi stringono.
Continuo a tergiversare, a incespicare un po' goffa, a rialzarmi per controllare le ginocchia sbucciate, a sonnecchiare sul divano, ad andare a letto presto e volentieri senza essere stanca, solo per il gusto goliardico di sentire l'odore delle mie lenzuola e scoprire nuove creature nelle rugosità della mia parete. Arrossisco se mi guardano i piedi, chiusi nell'infradito, cogliendo il disagio nell'intorno.
Poi d'improvviso mi trasformo in un killer spietato di efficienza e affidabilità.
Massima resa, minimo sforzo.
Infilo scadenze, depenno righe della mia infinita to-do-list, telefono e disdico, faccio code e risolvo, incontro nuovi volti e sorrido a piccoli geni 4enni e 5 enni, sostengo amiche lontane e mi faccio sostenere (e qui finalmente posso dire: sto crescendo...). Controllo orari del treno, consumi in benzina, conto i km, verifico le tratte aeree...
Soppeso la coscienza.
Per ora non compaiono all'orizzonte i temuti sensi di colpa.

Incredibile come possano coesistere tali differenze in una sola persona.

In tutto questo godo maledettamente di una rete di calore inaspettata.

5 commenti:

bismama 2.0 ha detto...

Ma che sensi di colpa.....goditi ogni sensazione

Anonimo ha detto...

Il problema, darling, è che di solito tu ti fai sostenere solo quando le cose vanno bene... è quando le cose si incrinano che sfuggi a tutti!!!
...te lo dico con affetto, sia chiaro!
Fra

Se ha detto...

@bismama: ricevuto! me la sto godendo....
@fra: tuscè tuscè.... hai perfettamente ragione e lo sappiamo tutti..però vedi che sto migliorando?? lo hai notato, no???? dai dimmi di sì...

romì ha detto...

verifichi tratte aeree? eh? eh?

Se ha detto...

@ro: si certo.... ho trovato un volo anche per te ( e non solo)!!