giovedì 2 agosto 2007

2 agosto 2007


Come al solito.
L’arancio è talmente effimero che non riesco nemmeno a fissarlo.
Passa come l’acqua tra le dita.

Lo scrivo a colori, almeno rimane.

Nessun commento: